(123)456 7890 [email protected]

Stop alla caccia alle balene in giappone non era per fini scientifici

La stessa Corte di Giustizia Internazionale dubita delle dichiarazioni del Giappone che, dal canto suo, ancora non ha mostrato i dati scientifici che avrebbe dovuto raccogliere da questa mattanza. Ora che il Giappone ha finito, tocca alla Norvegia iniziare. Natura e Animali 31 marzo di Zeina Ayache. Zeina Ayache. Natura e Animali. Aggiungi un commento! Giapponesi uccidono balene e giustificano la strage con la scusa della 'ricerca scientifica'.

Giapponesi uccidono 50 balene in un'area marina protetta con la scusa degli scopi scientifici. Giappone, ripresa la caccia commerciale alle balene dopo 30 anni: ucciso primo esemplare. Il Giappone ha ripreso la caccia commerciale alle balene dopo 30 anni: uccisa la prima.

Strage di balenottere minori: giapponesi ne massacranodi cui femmine incinte. Ripresa la caccia commerciale alle balene in Giappone dopo 30 anni: ucciso il primo esemplare. Coronavirus, la mappa del contagio nel mondo in tempo reale 4.

Cosa fare in caso di sospetto contagio da coronavirus Per comunicare con i gatti socchiudi gli occhi: lo interpretano come un 'sorriso' e rispondono Per inviarci segnalazioni, foto e video puoi contattarci su: segnalazioni fanpage. Roma Milano Napoli. Innovazione tecnologia design scienze Bufale scientifiche Ambiente Salute Spazio Natura e animali mente popoli e culture.

Storie del giorno. Mostra altre storie. Le nostre Rubriche.Nello specifico, gli obiettivi dichiarati in fase di stesura del programma non erano poi risultati coerenti con il numero e la tipologia di animali uccisi. La Francia fa marcia indietro e reintroduce in deroga i pesticidi neonicotinoidi, che minacciano la sopravvivenza delle api. Migliaia di specie di piante e funghi potrebbero estinguersi prima ancora che gli scienziati siano riusciti a catalogarle.

Il Giappone vuole riprendere la caccia alle balene, all’alba del 2017

Lo sostiene un nuovo report. Centinaia di cetacei sono spiaggiati in Australia, nello stato della Tasmania. I soccorritori stanno tentando di salvare i pochi ancora in vita. In questi giorni migliaia di uccelli migratori sono stati trovati senza vita in vaste aree degli Stati Uniti. Gli scienziati stanno indagando sui motivi. Arte e cultura Musica Libri Cinema Mostre.

Alimentazione naturale Le nostre ricette. Lifestyle Architettura e design Moda. Salute Bambini Benessere. Tecnologia e scienza. Radio Palinsesto Richiesta titoli Come ascoltare Frequenze. Imprese Consulting Community Action Education. Articoli correlati. Francia, il Parlamento vota per il ritorno dei pesticidi neonicotinoidi. Quasi il 40 per cento delle specie di piante e funghi rischia di scomparire. Diritti animali 30 settembre Il governo del Botswana potrebbe aver risolto il mistero dei elefanti morti.Finalmente una buona notizia.

La Corte di Giustizia dell'Onu all'Aja ha imposto uno stop alla caccia delle balene per motivi scientifici portata avanti dal Giappone. Il Giappone ha firmato una moratoria del sulla caccia alle balene, ma ha continuato a cacciare fino a balenottere minori all'anno nelle acque gelide dell'Oceano Meridionale appellandosi a un trattato del che permette di uccidere questi mammiferi per la ricerca.

Corpo di mille balene! Facebook Twitter YouTube Pinterest. Focus Junior Nostrofiglio. Anche i gatti imitano gli uomini? La consapevolezza delle cornacchie. Il global warming?

stop alla caccia alle balene in giappone non era per fini scientifici

Alcuni orsi polari se lo godono. A volte avere la faccia come il didietro aiuta La grandezza delle femmine di squalo balena. Home Ambiente Animali. Stop dell'Onu alla caccia alle balene per "motivi scientifici" La Corte internazionale di Giustizia dell'Aja ha deciso oggi che il programma giapponese di caccia alle balene non ha fini scientifici. Per motivi scientifici? A caccia di delfini.

Caccia alla balena; scompaiono le otarie.Nome utente. Iscriviti alla nostra Newsletter. Login Logout Registrati. Nome utente Password Ricordami.

In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie. Login Registrati. Recupera Password. Quattro mesi fa, a causa delle pressanti azioni degli attivisti di Sea Sheperd, il Giappone ha sospeso la caccia alle balene nell'Antartico.

La flotta composta da tre navi, guidate dalla Nisshin Maru, con l'escamotage della ricerca scientifica, salpa per catturare balene. La strategia adottata dagli ecopirati come si autodefiniscono gli attivisti di Sea Sheperd ha avuto successo.

Il 10 febbraio, il Giappone ha interrotto il programma annuale di caccia alle balene nelle acque dell'Antartico. Il Ministero della Pesca, delle Foreste e dell'Agricoltura ha revocato tutti i permessi per la ricerca sulle balene. Sono passati solamente quattro mesi dalle suddette dichiarazioni e il Giappone decide di fare un passo indietro; tre navi della flotta, capitanate dalla Nisshin Maru salpano di nuovo fino a fine agosto per catturare balene, tra cui balenottere minori.

Inoltre, il governo australiano, dichiara che la mattanza dei cetacei lede anche gli interessi economici del paese. La migrazione prosegue nei mesi di luglio e agosto mentre da settembre fino a novembre, le balene tornano di nuovo verso Sud, regalando a tutti gli appassionati uno spettacolo stupefacente. Come reagiranno gli attivisti della Sea Sheperd alla notizia che il Giappone riapre la caccia alle balene?

Siamo sicuri che a breve lanceranno un comunicato stampa nel quale ci informeranno che gli ecopirati sono pronti a salpare armati solo del loro coraggio - senza essere appoggiati politicamente e aiutati finanziariamente - per contrastare e sfidare la marina giapponese in difesa di questi meravigliosi animali.

Lascia un commento Per lasciare un commento, registrati o effettua il login.Come tutti i pesci di grossa pezzatura, infatti, anche la balena accumula nel suo corpo, in particolare nelle molecole grasse, tutti i veleni che oggi si trovano nel mare, in particolare i metalli pesanti.

Stai commentando usando il tuo account WordPress. Stai commentando usando il tuo account Google. Stai commentando usando il tuo account Twitter.

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Notificami nuovi commenti via e-mail. Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress. Menu principale Vai al contenuto. Blog dei Genitori di Spresiano. Una nave giapponese impegnata nella caccia alla balena. Share this: Twitter Facebook. Mi piace: Mi piace Caricamento Categorie: News Lascia un commento.

Rispondi Cancella risposta Scrivi qui il tuo commento Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:. Nome obbligatorio. Sito web. Notificami nuovi commenti via e-mail Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie.

Per ulteriori informazioni, anche sul controllo dei cookie, leggi qui: Informativa sui cookie.Dura la risposta dell'Onu: "Solo fini commerciali, stop alla caccia".

Stop con la caccia alle balene anche per fini scientifici

Neldopo il progetto JARPA Programma di Ricerca sulle Balene Giapponese sotto Permesso Speciale in Antartico nacque JARPA IIche fino a pochissimo tempo fa permetteva alle baleniere giapponesi di pescare i cetacei, spacciando l'uccisione delle balene per un " campione sacrificabil e" per un " programma di ricerca " finalizzato a capirne l'interazione con il plancton, con l'ambiente e con le correnti marine.

Di fatto, il programma Jarpa II permetteva al Giappone di continuare indisturbato la pesca, deregolarizzandone la cattura e le uccisioni. Ma, a differenza della Norvegia e dell'Islanda - che nonostante la messa al bando nel praticano ancora saltuariamente la caccia - il Giappone non nasconde il fatto di che fine faccia il pescato: risposta?

Nei piatti dei consumatori, dopo essere stato " analizzato e studiato ". Secondo i dati di Canberra, dal il Giappone ha macellato oltre 10mila cetacei, violando la messa al bando commerciale. Una sentenza giusta e sacrosanta. Poi se fosse vero che erano per lo studiodovevano distruggere le carcasse dopo lo studio. Mi associo ai due post precedenti : era ora che la smettessero di prendere in giro tutti. Se non potranno mangiarle se ne faranno una ragione. Dovranno accontentarsi di ammazzare orche, delfini, tagliare le pinne agli squali e ributtarli in mare E allora?

La crudeltà della caccia alle balene: il video di Sea Shepherd

Con una campagna propagandistica ben fatta e anni di tempo, ci potrebbero anche riuscire, allora tocchera' ridere ai nipponici. Alberto, ah beh, allora con questo criterio permettiamo la caccia a qulunque animaleche siano elefanti, rinoceronti, tigri della malesia, gorilla, leoni, aquile reali, panda, orsi polari Dio mio, che cervello piccolo che avete!

Riusciranno i cerimoniosi giapponesi a fare a meno della carne di balena? Aumenteranno questo tipo di pesca? Ai posteri l'ardua sentenza. Condividi: Commenti: Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso. Raoul Pontalti.

stop alla caccia alle balene in giappone non era per fini scientifici

Info e Login.Il Giappone riprende la caccia alle balene a scopi commerciali, dopo 31 anni di interruzione. Due baleniere hanno lasciato questa mattina il porto di Shimonoseki, nel sud dell'arcipelago, dopo che Tokyo ha formalmente lasciato la Commissione Internazionale per la Caccia alle Balene Iwcdecisione annunciata alla fine dello scorso anno.

Altre cinque imbarcazioni per la caccia alle balene hanno preso il mare da Kushiro, nell'isola settentrionale di Hokkaido. Il ministero giapponese dell'Agricoltura, delle Foreste e della Pesca ha fissato una quota di balene cacciabili fino a fineper evitare un forte impatto sulle risorse cetacee: nella quota sono comprese 52 balene Minke, balenottere di Bryde detta anche di Eden e 25 balene sei, la balenottera boreale.

Nonostante i 31 anni di interruzione, il Giappone aveva comunque continuato a praticare la caccia alle balene per scopi scientifici, una scelta che aveva suscitato polemiche internazionali da parte degli ambientalisti.

stop alla caccia alle balene in giappone non era per fini scientifici

Nonostante decenni sotto protezione, diverse specie sono ancora fortemente a rischio: tra queste, segnala l'International Union for Conservation of Nature, ci sono varie specie di balenottere e balene franche. Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir agi. Blog Italia.

stop alla caccia alle balene in giappone non era per fini scientifici

Viva l'Italia. Data journalism.

Stop dell'Onu alla caccia alle balene per "motivi scientifici"

Sapere Tutto. PEI News. Il discorso di Conte sulle Foibe. Scegli il colore. Iscriviti alla newsletter per essere sempre sulla notizia. Completa la registrazione con quest'ultimo passaggio A quali newsletter sei interessato? Accedi al servizio con la tua utenza Agi. Inserisci la password definitiva.


thoughts on “Stop alla caccia alle balene in giappone non era per fini scientifici

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *